Scelta del materasso

 

Ogni persona ha delle proprie caratteristiche fisiche, che lo rendono in effetti un soggetto unico.

Realizzare un materasso che sia ottimale per ognuno resta una semplice utopia. La realtà è fatta di una gamma di modelli, diversi tra di loro per caratteristiche e contenuti tecnici, tra i quali scegliere quello più adatto alle proprie esigenze.

Il materasso deve sostenere il corpo in una posizione neutra, quella in cui la colonna vertebrale mantiene la curvatura naturale e le parti sulle quali grava la maggiore pressione, come natiche, caviglie, spalle e testa, sono sostenute in un allineamento corretto.

Un materasso particolarmente rigido, solleciterà troppo questi punti di pressione e farà sì che il corpo assuma una posizione non corretta. Al contrario, se è troppo morbido, il corpo non riceverà il supporto più adeguato.

 

In entrambi i casi è probabile che al risveglio ci si senta stanchi e non riposati. Se al risveglio la mattina si avverte un po’ di mal di schiena, che passa in 15 – 30 minuti, significa che si sta dormendo su un materasso non appropriato.

Per questo motivo è bene scegliere un materasso ergonomico, in grado di adattarsi alle curve del corpo.