Materassi Oropedici a molle biconiche

(molleggio Bonnel)

 

Si distinguono per offrire prestazioni e comfort di vertice.

L’adozione della molla Bonnell è consigliata a quelle persone che prediligono dormire sui materassi a molle preferendoli ad altre tipologie. Ogni singola molla a forma biconica è formata da un filo d’acciaio fosfatizzato.

Un trattamento termico le rende antideformanti.

Le molle vengono assemblate con una spirale, sempre in filo d’acciaio, che assicura una perfetta unione e ottimizza al tempo stesso il lavoro collettivo delle molle stesse.

Garantiscono massima traspirabilità Dato che il volume sviluppato dalle molle è praticamente vuoto, formato cioè per il 95% circa d’aria, esse garantiscono un salubre microclima durante il sonno: l’umidità corporea viene trasportata facilmente all’esterno senza essere trattenuta, mentre il calore non viene accumulato, assicurando uno scambio termico ideale.

La molla Bonnel consente di ottenere sia materassi anatomici di media portanza, che materassi ad alta portanza ortopedici.

La speciale lavorazione evita che nel tempo si creino sulla superficie del materasso, specie nelle zone di maggior carico, fastidiosi avvallamenti dovuti al progressivo cedimento del molleggio.

L’assemblaggio è ottenuto con un filo in acciaio a spirale, che unisce un certo numero di molle in linea.

In generale, la struttura si compone di uno strato esterno (il tessuto di rivestimento), uno di imbottitura, uno o più strati ammortizzanti ( più accurata sarà la composizione, maggiore la comodità), un piano isolante con il compito di separare le molle e ripartire i pesi, uno definito di molleggio ( l’essenza della struttura di sostegno) e di “fasce laterali” utilizzate per irrobustire il perimetro e offrire maggiore sostegno quando ci si siede sul bordo del letto.

La struttura del materasso a molle bonnel è particolarmente indicata alle corporature robuste o a coloro che prediligono dormire su un materasso più rigido, preferendo un sostegno allo stesso tempo rigoroso ma flessibile.